Leonardo Angelucci (CH)
Lugano

35

Wi-Fi
Opera digitale
Kiki Skipi (IT)
Vicolo Crocicchio Cortogna, Lugano

34

Lucamaleonte (IT)
Via Giacomo Mercoli 2, Lugano

33

Damiano Mengozzi (CH)
Centro Giovani Viganello

32

Vera Trachsel (CH)
Rivetta Belvedere, Lugano

31

Opera non più esistente
Salvatore Vitale (CH/IT)
Piazza Manzoni, Lugano

30

Opera digitale
Opera non più esistente
L7matrix (BR)
Via Fola 12, Pregassona

29

108 e CT (IT)
Padiglione Conza, Lugano

28

Gio Pistone (IT)
Via Giuseppe Motta 24, Lugano

27

Nevercrew (CH)
Viale Stefano Franscini 27, Lugano

26

Manumarti (CH)
Rivetta Belvedere, Lugano

25

Opera non più esistente
Artisti vari e amatori (CH)

24

Opera digitale
Opera non più esistente
Alex Dorici e Luca Maria Gambardella (CH)
Tunnel di Besso, Lugano

23

Opera non più esistente
Sir Taki (CH)
Rivetta Belvedere, Lugano

22

Opera non più esistente
ArtLords (AFG)
Parco Tassino, Lugano

21

Andrea Ravo Mattoni (IT)
Palazzo dei Congressi, Lugano

20

Fortesa e Rina Softa (CH)
Villa Carmine, Via Trevano 55, Lugano

19

Millo (IT)
Sottopassaggio, Via Trevano 103, Lugano

18

MP5 (IT)
Via Luigi Lavizzari 9, Lugano

17

108 (IT)
Bré Paese, Lugano

16

DEM (IT)
Via Luigi Lavizzari 7, Lugano

15

Xuan Alyfe (ES)
Via Cassina 17, Sorengo

14

108 (IT)
Centro Scolastico delle Industrie Artistiche (CSIA), Lugano

13

Nevercrew (CH)
Lab_Comacina, Viale Cassarate 4, Lugano

12

Sam 3 (ES)
Via Giovanni Ferri 2, Lugano

11

Seacreative (IT)
Viale Carlo Cattaneo 4, Lugano

10

Nevercrew (CH)
Via Boschina 12, Pregassona

9

Agostino lacurci (IT)
Via Lavizzari 5, Lugano

8

Orticanoodles (IT)
Ex Macello, Lugano

7

Opera non più esistente
Orticanoodles (IT)
Teatro Foce, Lugano

6

Gysin & Vanetti (CH)
Via Peri 23 (scalinata sul retro), Lugano

5

Gysin & Vanetti (CH)
Corso Enrico Pestalozzi 4, Lugano

4

Gysin & Vanetti (CH)
Via Bertaccio 4, Lugano

3

Gysin & Vanetti (CH)
Piazza Cioccaro 12, Lugano

2

Igor Ponti (CH)
Piazza Manzoni, Lugano

1

Opera non più esistente
Igor Ponti (CH)
Piazza Manzoni, Lugano

Skate Generation - A Lugano skaters portraits

1

Opera non più esistente

Il fotografo luganese Igor Ponti ha contribuito nel 2009 al lancio della realtà di ARTE URBANA, tramite il progetto “Skate Generation, a Lugano skaters portraits”. Il suo lavoro si è concretizzato nella realizzazione di una mostra fotografica in Piazza Manzoni, che presentava 48 ritratti di skater luganesi tra i 14 ed i 40 anni: una generazione, tre o quattro fasce d’età, 20 anni di storie d’amicizie. Giovani accomunati dalla passione per lo skate, elemento di aggregazione e di occasione di cambiamento per ciascuno e da sempre considerato l’oggetto urbano per eccellenza. Sono amicizie infatti che portano ciascuno a dedicarsi con gusto non solo alla disciplina in senso stretto, ma ad un intero modo di essere, aperto all’arte, alla musica, ai viaggi, in modo che tutto diventi utile all’esistenza. La vicenda stessa del fotografo è la prima testimonianza di questo fatto: “se sono fotografo è grazie allo skate; mi ha portato alla passione per quest’arte”. Igor Ponti afferma che i suoi “ritratti descrivono anni di legami affettivi, esperienze, aneddoti e ricordi che costituiscono un patrimonio storico di una sottocultura”.

Parallelamente alla mostra, è stato pubblicato anche il primo lavoro editoriale del fotografo ticinese: una raccolta dei 49 ritratti in bianco e nero, nella quale, legate alle immagini, vi sono le testimonianze di una generazione di skaters luganesi che descrivono uno stile di vita che i più chiamano sport e alcuni identificano come hobby.
Un’edizione che si sofferma sulla giovinezza e la freschezza di un linguaggio semplice, esposto in prima persona per una comunicazione diretta con gli appassionati di fotografia e i desiderosi di nuove storie di vita.
Skate Generation, fortemente voluto dall’editore Raoul Fontana colpito dal linguaggio e dal soggetto presentato dal fotografo, rappresentava la prima esplorazione nel linguaggio giovane e underground dell’editoria ticinese grazie all’ inedita collaborazione tra un affermato editore e un perfetto sconosciuto.
Prefazione di Marco D’Anna, 120 pagine con immagini e racconti che descrivono la generazione della tribù degli skaters, Fontana Edizioni.

 

Realizzazione: Dal 12 al 25 gennaio 2009
Iniziativa: AUL
Visita il sito web dell'artista
Visita il sito web del progetto